POLIZZE LONG TERM CARE

Polizza Long Term Care: come evitare la non autosufficienza

Gli italiani invecchiano, ma le risorse per la loro cura non aumentano, e spesso le famiglie devono rivolgersi altrove, al di fuori delle strutture pubbliche.

In caso di non autosufficienza, solo un anziano su tre è attualmente preso in carico dai servizi sanitari o sociali. E ancora meno sono i posti disponibili presso strutture residenziali o semi residenziali rispetto al fabbisogno stimato, sia che si tratti di anziani che di adulti con disabilità.

La speranza di vita è aumentata di 2,8 anni tra il 2000 e il 2015, ma come in altri Paesi c’è ancora un divario marcato legato al genere: le donne hanno una speranza di vita di cinque anni in più rispetto agli uomini.

Cambiamenti Sociali

Ma nella nostra società sono in atto, ormai da anni, anche altri mutamenti che impattano su queste problematiche:
· aumentano i single che, un domani, non avranno una rete familiare su cui contare. I dati Eurostat, riferiti al 2017, mettono in luce come in Italia le famiglie composte da una sola persona sono il 32,3%;
· crescono le donne lavoratrici, secondo i dati Istat 2018, l’occupazione femminile ha raggiunto il 49%, diminuisce quindi la possibilità di farsi carico della cura dei familiari non autosufficienti;
· cresce la mobilità lavorativa rispetto al luogo di residenza della famiglia di origine, sia in altre città/regioni italiane (secondo i dati Eurostat 2018, il 20% dei giovani in cerca di occupazione è disposto a trasferirsi) sia fuori dai confini nazionali (secondo i dati dell’Aire, nel 2018 sono 5,1 milioni gli italiani iscritti nei registri e il 21% ha lasciato l’Italia negli ultimi 5 anni) con crescenti difficoltà a prendersi cura dei genitori anziani.
 

Ma che cos’é la non autosufficienza?

La perdita di autosufficienza avviene quando una persona, a causa di un infortunio o malattia, si trovi in uno stato tale da aver bisogno costante dell’assistenza di un’altra persona per svolgere le principali attività della vita quotidiana e nella cura di sé, come ad esempio:
Una persona non autosufficiente avrei difficoltà o non sarà in grado di svolgere ad esempio queste attività:
· farsi il bagno o la doccia,
· vestirsi e svestirsi,
· lavarsi,
· muoversi,
· andare in bagno,
· bere e mangiare.

I costi della non autosufficienza: l’assistenza di lungo periodo

L’assistenza ai non autosufficienti può essere molto costosa. 

L’importo medio mensile del ricovero in una “nursing home” (casa di cura) negli Stati Uniti è stato valutato in media a 3 mila dollari, con punte fino a 6 mila dollari.

In Germania si stima in 2 mila euro, e analogamente, in Italia, si può ritenere che il costo del ricovero in una casa di cura si aggiri sui 2 mila o 3 mila euro mensiliNei casi più gravi, che necessitano anche di assistenza di tipo infermieristico-specializzata, si può arrivare però ai 5-6 mila euro.

La soluzione privata

Quando, come e che cosa fare per pianificare privatamente una corretta soluzione è una strada da compiere insieme. Tramite un’analisi personalizzata cercherò di trovare le soluzioni in base alle tue esigenze.

Contattami e fisseremo un incontro.

Alessandro Giovanni Degani © 2024. All rights reserved. P.I.02531110985
SEDE LEGALE: Via Pietro da Cemmo n.12  -25055 PISOGNE (BS)
SEDE OPERATIVA: presso Tielle Consulting Srl Via Roccole 46 Darfo Boario Terme (BS)
Telefono: 393.9127109 - info@alessandrodegani.it- PEC: deganialessandro@pec.it

 Iscizione RUI E00173015
L'intermediario è soggetto alla vigilanza dell'IVASS
Per consultare gli estremi dell'iscrizione sul sito ufficiale IVASS clicca qui 

Sito Web Realizzato da Area Élite Pisogne 

Richiedi un preventivo personalizzato